Home » Casa, Famiglia e Lavoro » Guida in stato di ebbrezza

Guida in stato di ebbrezza

dicembre 20, 2013 3:00 pm Categoria: Casa, Famiglia e Lavoro A+ / A-

L’assunzione di farmaci che interagisca pericolosamente con l’alcool, determinando il superamento della soglia di legge, non esclude la responsabilità penale del conducente per guida in stato di ebbrezza.

Guida in stato di ebbrezza: risarcimento del danno come attenuanteL’assunzione di farmaci che interagisca pericolosamente con l’alcol, determinando il superamento della soglia di legge, non esclude la responsabilità penale del conducente per guida in stato di ebbrezza

Servizio aggiornamento gratuito a disposizione degli utenti registrati di Unione Consulenti.

In tema di guida in stato di ebbrezza, il conducente è penalmente responsabile anche qualora il superamento della soglia di legge (oltre il quale sussiste appunto lo “stato di ebbrezza”) sia dipeso dalla contestuale assunzione di farmaci che avrebbero interagito pericolosamente con l’alcol.

A detta della Cassazione, infatti, il conducente avrebbe comunque dovuto prudentemente evitare di mettersi alla guida dopo aver assunto i detti farmaci.

Egli, quindi, risponde del reato di guida in stato di ebbrezza a titolo di colpa, per mancato utilizzo dell’ordinaria diligenza e prudenza (Cassazione, sentenza del 25 ottobre 2013, n. 43729).

Articolo a cura dell’Avv.to Antonella Pedone

ww.antonellapedone.com

Sottocategoria:  Leggi-e-normative-

Per avere ulteriori informazioni vi ricordiamo che è disponibile il servizio professionale di risposta ai quesiti personali: Richiedi un parere all’esperto

Guida in stato di ebbrezza Reviewed by on . L'assunzione di farmaci che interagisca pericolosamente con l'alcool, determinando il superamento della soglia di legge, non esclude la responsabilità penale de L'assunzione di farmaci che interagisca pericolosamente con l'alcool, determinando il superamento della soglia di legge, non esclude la responsabilità penale de Rating: 0
scroll to top