La validità per le patenti di guida delle categorie A e B è di dieci anni.

Se le patenti però vengono concesse o rinnovate a chi ha superato il cinquantesimo anno di età restano valide per cinque anni e per a chi ha già compiuto il settantesimo anno di età sono valide per tre anni.

Alcune differenze sulla possibilità di guida di motoveicoli si hanno sulla patente di categoria A a seconda del tempo di conseguimento e del tipo di motoveicolo usato. 

Validità di guida con le tipologie di patenti di categoria A:

– motocicli di cilindrata oltre i 50 cm3 di massa non superiore a 1,3 tonnellate

– tricicli a ruote simmetriche con cilindrata oltre i 50 cm3 e velocità massima oltre i 45 Km/h

– quadricicli di massa a vuoto fino a 400 Kg. (550 Kg. se per trasporto merci) e potenza fino a 15 kW di massa non superiore a 1,3 tonnellate

Categoria patente Data di conseguimento Età del conducente Limitazioni e motocicli dei quali e’ consentita la guida
A o B e superiori entro il 31.12.85   Nessuna limitazione per la circolazione in Italia e all’estero con moto di qualsiasi potenza e cilindrata e autorizzazione al trasporto del passeggero
A o B e superiori dal 01/01/86 al 25/04/88   Nessuna limitazione per la circolazione in Italia con moto di qualsiasi potenza e cilindrata e autorizzazione al trasporto del passeggero. Per la circolazione all’estero occorre ottenere un certificato di superamento di una prova pratica di guida con un motociclo di potenza pari o superiore a 35 kW (48 cv)
A o B e superiori dopo il 25/04/88   Limitazione alla guida in Italia dei motocicli della categoria di patente "A1"
A1 dal 01/07/96 da 16 a 18 Nessuna limitazione sia in Italia che all’estero con motocicli di cilindrata fino a 125 cc e potenza non superiore a 11 kW (15 cv). E’ però vietato il trasporto del passeggero*
A2 (A Limitata) dal 01/07/96 18 Si ottiene dopo l’esame, guidando, per più di due anni motocicli di qualsiasi cilindrata ma con potenza massima di 25 kW (34 cv) e rapporto potenza/peso non superiore a 0,16 kW/kg. Consentita la libera circolazione in Italia e all’estero e il trasporto del passeggero.

+ di 21

Nessuna limitazione alla guida di motocicli di qualsiasi potenza e cilindrata. Si ottiene dopo aver effettuato l’esame pratico di guida con un motociclo di potenza pari o superiore a 35 kW (48 cv). Consentita la libera circolazione in Italia e all’estero e il trasporto del passeggero.
A 3 (A Senza limiti) dal 1.7.96

+ di 21

E’ possibile guidare in Italia e all’estero moto di cilindrata superiore a 120 cc e con potenza uguale o superiore a 35 kW (48 cv).

* Per effetto del Decreto Ministeriale del 29/03/99 chi ha preso o prenderà la patente A1 dopo l’1/10/1999 non avrà la conversione automatica in patente di tipo “A 2” (A Limitata) a 18 anni e di “A 3” (A Senza limiti) al compimento del 20° anno d’età. Chi vorrà modificare la propria categoria dovrà quindi effettuare un nuovo esame di guida. Tale beneficio continuerà a persistere per coloro che hanno conseguito la patente A1 prima del 30/9/1999. 

NB: Se nelle carte di circolazione la potenza è espressa in cavalli CV occorre convertire questo dato in Chilowatt (Kw) moltiplicando il numero di CV per 0,736. Di conseguenza si determina il rapporto potenza KW / tara Kg  dividendo la potenza ottenuta KW per la tara del motociclo ( Kg riportati sulla carta di circolazione).

Sottocategoria: Patente-di-guida-