Per conoscere l’importo da pagare bisogna cercare il valore della potenza dell’auto espressa in Kilowatt (KW) sul libretto di circolazione. Se nelle carte di circolazione la potenza è espressa in cavalli CV occorre convertire questo dato in Kilowatt (Kw) moltiplicando il numero di CV per 0,736. Per il calcolo del bollo il numero dei Kw o dei CV va riportato omettendo le eventuali cifre decimali.

esempio di veicolo con 100 CV 

CV 100 x 0.736 = KW 73.6 (per il conteggio del pagamento utilizzare 73 )

 

Bollo autoveicoli

Il valore della potenza dell’auto espressa in Kilowatt (KW) sul libretto di circolazione deve essere moltiplicato per Euro 2,58. Non vi sono differenze di calcolo tra diesel ecologici ed auto a benzina o con impianto a gas.

Esempio: Fiat Punto 1.2 16v ELX 3p =  KW 59

KW 59 x 2.58 Euro = 152,22 Euro

Per la regione Veneto gli importi devono essere maggiorati del 10.00%
Per la regione Marche gli importi devono essere maggiorati del 7.98% 

Superbollo auto diesel non ecologiche

Le vetture che non rispettano la normativa CEE 91/441 inerente le emissioni inquinanti, devono corrispondere per ogni KW un importo pari a Euro 7,90.Le auto diesel immatricolate dopo il 3 febbraio 1992 sono esenti dal superbollo.

 

Bollo motoveicoli

Motoveicoli con potenza effettiva fino ad 11 KW – ciclomotori e rimorchi speciali.

La tassa di proprietà annuale è pari a Euro 19,11 

Motoveicoli con potenza effettiva superiore ad 11 KW

La tassa di proprietà annuale è pari a Euro 19,11 + Euro 0,92 per ogni KW successivo. 

Esempio Moto con da 51 KW

11 KW =  Euro 19,11  +   40 KW x 0,92  = Euro 36,80 

Totale= 19,11 + 36,80 = 55,91 Euro

 

Bollo Ciclomotori

Per i ciclomotori (veicoli fino a 50 cm cubici)  la tassa di proprietà annuale è pari a Euro 19,11

Sottocategoria: Tasse-auto-e-moto-