L’articolo 1, comma 1, del Dpr n. 444/97 ha stabilito che, eccettuati alcuni casi, gli acquisti di carburante per autotrazione, effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione da parte di soggetti all’imposta sul valore aggiunto, devono risultare da annotazioni eseguite in una apposita scheda conforme a un modello approvato.

L’articolo 4 del decreto 444/97 ha poi stabilito che l’ammontare complessivo delle operazioni annotate su ciascuna scheda mensile o trimestrale è registrato distintamente nel registro degli acquisti previsto dall’articolo 25 del Dpr n. 633/72, entro il termine ivi stabilito.

Inoltre, la circolare n. 205/1998 prevede che, prima della registrazione, l’intestatario del mezzo di trasporto, utilizzato nell’esercizio d’impresa, annoti sulla scheda il numero dei chilometri rilevabile, alla fine del mese o del trimestre, dall’apposito dispositivo esistente nel veicolo.

La stessa circolare ha precisato anche, per quanto concerne la registrazione delle operazioni di vendita dei carburanti, i gestori devono annotare l’ammontare globale dei corrispettivi entro il giorno non festivo successivo a quello in cui le operazioni sono state effettuate e con riferimento a tale giorno.

I soggetti d’imposta acquirenti, poi, devono annotare distintamente nel registro degli acquisti ciascuna scheda mensile o trimestrale numerata seguendo la progressione numerica del registro medesimo.

Dalla registrazione devono risultare:

il mese o il trimestre 
– il veicolo cui si riferisce la scheda, 
– il numero attribuito, 
– l’ammontare complessivo delle operazioni
ovvero, nelle ipotesi di detraibilità dell’imposta afferente l’acquisto del carburante, determinando imponibile e imposta con la percentuale di scorporo prevista dal quarto comma dell’articolo 27 del Dpr n. 633/72, ovvero secondo il metodo matematico previsto nel secondo periodo del quarto comma medesimo.

In caso di operazioni non imponibili, deve essere indicato, in luogo dell’ammontare dell’imposta, il titolo di inapplicabilità della stessa e la relativa norma.

Articolo scritto da Alfonso Russo del sito Fiscooggi

Sottocategoria:  Iva- Leggi-e-normative-

Vi ricordiamo che è disponibile il servizio professionale di risposta ai quesiti personali: Richiedi un parere all’esperto