Per rinnovare la patente occorre fare un versamento di Lit. 10.000 sul c.c. postale n. 9001 della motorizzazione civile. Dopodiché, muniti di marca da bollo di Lit. 20.000 da apporre sul certificato medico e del proprio codice fiscale, bisogna sottoporsi a visita medica presso una delle unità sanitarie indicate all’art. 119 del Codice della Strada. 

Successivamente alla visita con esito positivo, rilascia il certificato medico all’interessato e provvede ad effettuare la comunicazione della conferma di validità all’ufficio centrale operativo del Ministero dei Trasporti e della Navigazione. 

Dopo tale comunicazione all’interessato sarà spedito un tagliando adesivo che dichiara la validità della patente di guida. Tale tagliando dovrà essere applicato sulla patente stessa

Si ricorda inoltre che si può essere sottoposti a visita medica se prima non si esibiscono al medico le ricevute di versamenti in conto corrente postale degli importi dovuti per la conferma di validità della patente di guida.

Se la visita medica convalida l’idoneità alla guida, la Motorizzazione provvede a spedire all’interessato entro quaranta giorni il tagliando autoadesivo di rinnovo da applicare sulla patente. 
In attesa di ricevere il tagliando, si può circolare con la copia del certificato medico, che viene fornita al termine della visita. Se non si riceve il tagliando entro i quaranta giorni si può telefonare per informazioni al numero verde 800-232323 della Motorizzazione Civile.

Circolare con la patente scaduta comporta sia sanzione pesanti sia il ritiro della patente ed al fermo amministrativo del veicolo per due mesi. (anche se appartiene a persona diversa dal conducente)

Sottocategoria: Patente-di-guida-