Promossi dalla Regione Piemonte incentivi per l’assunzione o per la trasformazione di contratti già in essere in contratti a tempo indeterminato per lavoratori fino ai 35 anni.

Per informazioni contattarci telefonicamente al n° Tel. 02.81.67.45 (da lunedì a venerdì ore 10.00-18.00). 
Per richiedere una consulenza
, compilare il modulo web e scaricare successivamente la propria scheda valutativa gratuita di progetto (file word .doc o .pdf) ed inviarla a finanziamenti@unioneconsulenti.it

INIZIATIVE AGEVOLABILI

L’assunzione/trasformazione potrà riguardare lavoratori/trici fino a 35 anni di età (compiuti), residenti o domiciliati in Piemonte, che rientrino in una delle seguenti categorie:
– Disoccupati/e o inoccupati/e;
– Occupati/e con impiego non regolarmente retribuito;
– Occupati/e con contratti di durata temporanea, di apprendistato o di somministrazione.

———————
LINEA A

BENEFICIARI
Sulla linea A possono accedere all’agevolazione le imprese, comprese le cooperative, fino a 15 dipendenti che, alla data di presentazione della domanda, siano iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio e, nel caso di imprese artigiane, all’Albo Artigiani. Le cooperative devono essere iscritte all’Albo nazionale delle società cooperative; le cooperative sociali devono essere iscritte all’Albo regionale delle cooperative sociali.

SPESE AMMISSIBILI
Sono ammesse le assunzioni di soggetti che non hanno un impiego regolarmente retribuito e che siano riconducibili a una delle seguenti categorie:
a) inoccupati e disoccupati, anche in stato di mobilità;
b) occupati, indipendentemente dal tipo di contratto, che non abbiano percepito regolare retribuzione, in quanto nei confronti del datore di lavoro:
– è stata pronunciata sentenza di stato di insolvenza;
– è stata pronunciata sentenza di fallimento;
– è stato emesso decreto di apertura di concordato preventivo;
– è stata attivata la liquidazione coatta amministrativa;
– è stato emesso decreto di apertura della procedura di amministrazione straordinaria;
c) occupati che, indipendentemente dal tipo di contratto, abbiano percepito un reddito da lavoro dipendente o fiscalmente assimilabili oppure redditi da impresa o derivanti dall’esercizio di professioni, inferiore a euro 7.200 lordi;
d) occupati che, indipendentemente dal tipo di contratto, presentino una discontinuità lavorativa, cioè che non abbiano lavorato continuativamente, anche con più contratti.
Per essere considerate ammissibili, le assunzioni/trasformazioni devono essere effettuate a partire dal 30.06.2010

AGEVOLAZIONE
L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, per la linea A, così determinato: contributo per un importo massimo di euro 6.300,00, per ogni avvenuta assunzione. In caso di assunzioni/trasformazioni con contratti a tempo parziale (part-time), l’importo del contributo è proporzionato al numero di ore stabilito dal contratto nazionale di categoria per il tempo pieno.

———————
LINEA B

BENEFICIARI
Sulla linea B possono presentare domanda tutti i datori di lavoro privati (imprese, cooperative, associazioni, fondazioni, soggetti esercenti le libere professioni in forma individuale, associata o societaria e lavoratori autonomi con partita IVA). Alla data di presentazione della domanda, le imprese beneficiarie devono essere iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio e, nel caso di imprese artigiane, all’Albo Artigiani. Le cooperative devono essere iscritte all’Albo nazionale delle società cooperative; le cooperative sociali devono essere iscritte all’Albo regionale delle cooperative sociali.

SPESE AMMISSIBILI
Sono ammesse le trasformazioni riguardanti i contratti di soggetti già legati al datore di lavoro privato beneficiario da:
– un contratto di apprendistato
– un contratto di durata temporanea.
La trasformazione in contratto a tempo indeterminato deve avvenire:
– per il contratto di apprendistato prima della scadenza
– per il contratto di durata temporanea senza soluzione di continuità.
Sono anche ammesse le assunzioni di soggetti che hanno un contratto presso agenzie di somministrazione, effettuate dal datore di lavoro privato unico utilizzatore nei sei mesi precedenti la presentazione della domanda o, se già assunti, dalla data di assunzione/trasformazione.
Per essere considerate ammissibili, le assunzioni/trasformazioni devono essere effettuate a partire dal 30.06.2010

AGEVOLAZIONE
L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, per un importo massimo così determinato per la Linea B:
– euro 6.300,00 per ogni trasformazione di contratti di durata temporanea in contratti di lavoro a tempo indeterminato senza soluzione di continuità o per l’assunzione di lavoratori di agenzie di somministrazione;
– euro 4.500,00 per ogni trasformazione di contratto di apprendistato prima della scadenza prevista, in contratto di lavoro a tempo indeterminato.
In caso di assunzioni/trasformazioni con contratti a tempo parziale (part-time), l’importo del contributo è proporzionato al numero di ore stabilito dal contratto nazionale di categoria per il tempo pieno.

———————
LIMITAZIONI
Per entrambe le linee di intervento (A e B) sono escluse dall’agevolazione le assunzioni/trasformazioni riguardanti il coniuge, parenti e affini entro il quarto grado del titolare dell’impresa (o della partita IVA) e degli amministratori, in caso di società, fondazioni, associazioni e studi professionali.

Per le cooperative, sono ammesse all’agevolazione le assunzioni/trasformazioni riguardanti soci lavoratori purché non sussista un vincolo matrimoniale, di parentela o affinità entro il quarto grado tra questi e gli amministratori della cooperativa. I soci lavoratori dovranno, comunque, essere impiegati in modo continuativo nell’attività lavorativa e inquadrati a condizioni non peggiorative rispetto a quanto previsto nei relativi contratti di categoria.

Non è possibile presentare domanda di contributo per l’assunzione di un/una lavoratore/trice che risulti aver avuto un rapporto di lavoro a tempo indeterminato presso l’impresa richiedente, nei 12 mesi antecedenti alla data di presentazione della domanda o alla data di assunzione se precedente alla presentazione della domanda.

COSTO DELLA PRATICA 
Il nostro compenso sarà definito in base alla complessità del progetto e sarà richiesto alla presentazione finale dello stesso. 

Per informazioni contattarci telefonicamente al n° Tel. 02.81.67.45 (da lunedì a venerdì ore 10.00-18.00). 
Per richiedere una consulenza
, compilare il modulo web e scaricare successivamente la propria scheda valutativa gratuita di progetto (file word .doc o .pdf) ed inviarla a finanziamenti@unioneconsulenti.it

Sottocategoria  Finanziamenti-    Finanziamenti-regionali-