Sempre più lontana la pensione per i lavoratori. La nuova soluzione prevede che dal 2008 l’età pensionabile si possa ottenere con 40 anni di contributi oppure con 60 anni di età e 35 di contributi.

Dal 2011 poi, l’età pensionabile riprenderà a salire, per raggiungere i 61-62 anni entro il 2012 fermo restando i 35 anni di contributi. 

Probabili dei parametri inferiori per l’età pensionabile delle donne. 

La nuova soluzione è stata giustificata per far ottenere risparmi al bilancio dello stato pari allo 0,7% del Pil.

Sottocategoria: Pensioni-