Attuazione delle direttive 93/104/CE e 2000/34/CE riguardanti aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro e dei turni di riposo

Con il decreto legislativo 8 aprile 2003 n. 66, pubblicato sulla G.U. n. 87 del 14-4-2003, il Governo ha dato attuazione alle direttive 93/104/CE e 2000/34/CE riguardanti aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro, le ferie, il riposo, lavoro straordinario, lavoro notturno, lavoro a turni, lavoro mobile, lavoro offshore.

Di seguito le principali novità: 

Orario di lavoro e straordinari

– la durata media settimanale non deve superare le 48 ore, comprese le ore di lavoro straordinario (che deve essere il più contenuto possibile); 

– se un lavoratore lavora almeno 3 ore tra le ore 24.00 e le 5.00 di mattina, esso non deve lavorare più di 8 ore nell’arco delle 24 ore

Il riposo e le ferie

– per ogni periodo di sette giorni il lavoratore deve beneficiare di uno spazio di tempo minimo di riposo continuato di 24 ore

– tutti i lavoratori hanno il diritto nel corso delle 24 ore di uno spazio di tempo minimo di risposo di 11 ore

– e’ di legge la pausa di lavoro quando l’orario di lavoro giornaliero supera le sei ore

– ogni lavoratore deve beneficiare di ferie annuali retribuite di almeno quattro settimane. 

Per leggere il decreto legislativo: Gazzetta Ufficiale 

sottocategoria:    Leggi-e-normative-