Home » Finanziamenti agevolati » Lazio: contributi imprese femminili 2017

Lazio: contributi imprese femminili 2017

aprile 24, 2017 12:07 pm Categoria: Finanziamenti agevolati, Guide utili A+ / A-

La regione Lazio agevola con contributi a fondo perduto le imprese femminili che investono in tecnologia e innovazione. 

Servizio aggiornamento gratuito a disposizione degli utenti registrati di Unione Consulenti.

imprese femminiliBENEFICIARI

Possono partecipare al bando le libere professioniste e le micro, piccole e medie imprese “al femminile” già costituite (o in procinto di costituzione entro 45 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento di concessione del finanziamento) e con una sede operativa nel Lazio, in possesso dei seguenti requisiti:
• Imprese individuali in cui il titolare sia una donna, ovvero, in caso di libere professioniste, essere titolari di partita IVA;
• società di capitali in cui le donne detengano quote di partecipazione pari almeno ai 2/3 e rappresentino almeno i 2/3 del totale dei componenti dell’organo di amministrazione;
• cooperative o società di persone in cui il numero di donne socie sia almeno il 60% della compagine sociale.

INIZIATIVE AGEVOLABILI

Sono considerati ammissibili progetti di imprese femminili che riguardano i seguenti interventi:
• Promuovere l’adozione e l’utilizzazione di nuove tecnologie nelle PMI per favorire l’introduzione di innovazione nei processi produttivi e nell’erogazione di servizi al fine di incrementarne la produttività;
• Sostenere la creazione e lo sviluppo di idee e progetti innovativi da parte delle donne, promuovendo la creatività e la valorizzazione del capitale umano femminile, attraverso il supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI
.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute dalla data di presentazione della domanda ed entro 240 giorni dalla data di accettazione del contributo. Le tipologie di spese ammissibili sono:
a) acquisizione di brevetti, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale;
b) acquisizione di servizi e consulenza specialistiche (fino ad un massimo del 20% del costo totale del progetto) finalizzati all’adozione di tecnologie impiegate nel progetto;
c) acquisto di servizi software a canone e connettività dedicata;
d) acquisto di attrezzature, strumenti e sistemi nuovi di fabbrica, materiali per l’eventuale realizzazione del prototipo, dispositivi, software e applicativi digitali e la strumentazione accessoria al loro funzionamento; tali beni dovranno essere installati presso la sede dell’unità operativa aziendale che beneficia del sostegno;
e) costi per personale dipendente (o assimilato), inclusi i soci lavoratori delle cooperative, nel limite massimo del 20% del costo totale del progetto;
f) costi per l’ottenimento della fidejussione;
g) costi indiretti in misura forfettaria del 5% dei costi diretti ammissibili
.

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione per le imprese femminili consiste in un contributo a fondo perduto pari al 70% della spesa ammissibile e fino ad un massimo di contributo da 30.000 euro.

Termine per la presentazione delle domande: è possibile presentare domanda dal 4 maggio 2017 e fino ad esaurimento delle risorse.

 

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:
PRIVATI
IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività
Modulo per ditte individuali e società già costituite

 

Lazio: contributi imprese femminili 2017 Reviewed by on . La regione Lazio agevola con contributi a fondo perduto le imprese femminili che investono in tecnologia e innovazione.  Servizio aggiornamento gratuito a dispo La regione Lazio agevola con contributi a fondo perduto le imprese femminili che investono in tecnologia e innovazione.  Servizio aggiornamento gratuito a dispo Rating: 0
scroll to top