Rideterminata la misura degli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo.

Servizio aggiornamento gratuito a disposizione degli utenti registrati di Unione Consulenti. 

Dal prossimo 1° ottobre saranno più leggeri di oltre un punto percentuale gli interessi di mora sulle somme iscritte a ruolo e versate in ritardo.

Un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, datato 7 settembre 2010, abbassa, infatti, al 5,7567 per cento il tasso da applicare su base annua, fissato in precedenza al 6,8358 per cento.

La nuova misura degli interessi va applicata sugli importi dovuti a partire dalla notifica della cartella e fino alla data del pagamento.

La percentuale del 5,7567, come stabilito dall’articolo 30 del dpr 602/73, è stata calcolata tenendo conto della media dei tassi bancari attivi definita dalla Banca d’Italia.

Articolo tratto dal sito Agenzia delle Entrate


Sottocategoria:  interessi-di-mora-

Per avere ulteriori informazioni vi ricordiamo che è disponibile il servizio professionale di risposta ai quesiti personali: Richiedi un parere all’esperto