Il ministero dell’Economia ha determinato la misura delle % di tasso di interesse da applicare in caso di ritardo nei pagamenti delle somme dovute a seguito di transazioni commerciali.

Il tasso degli interessi da applicare a favore del creditore (GU n. 11 del 15-1-2004) nel caso di ritardo nei pagamenti nelle transazioni commerciali (si basano sul tasso di rifinanziamento della Banca Centrale Europea):

– 9.02% per il semestre gennaio giugno 2004
– 9.10% per il semestre giugno – dicembre 2003
– 9.85% per il semestre gennaio – giugno 2003
– 10.35% per il semestre luglio – dicembre 2002

Nel caso di vendita invece di beni deteriorabili i tassi da applicare sono

– 11.02% per il semestre gennaio – giugno 2004
– 11.10% per il semestre giugno – dicembre 2003
– 11.85% per il semestre gennaio – giugno 2003
– 12.35% per il semestre luglio – dicembre 2002


Le parti, in ogni modo, preventivamente o al fine di definire la controversia, possono mettersi d’accordo in maniera diversa da quanto stabilito dal Ministero,

Sottocategoria: Interessi-di-mora-