Il finanziamento per le Pmi della regione lombardia promuove interventi nelle aree obiettivo 2 per la realizzazione di progetti finalizzati per l’innovazione organizzativa e commerciale, per l’innovazione tecnologica e dell’e-business e per attività di ricerca e sviluppo.

Servizio aggiornamento gratuito a disposizione degli utenti registrati di Unione Consulenti. 
Per informazioni sul finanziamento compilare il modulo allegato

DOTAZIONE

Sono stati stanziati 5.00.000,00 Euro.

SOGGETTI BENEFICIARI

I soggetti beneficiari del finanziamento sono le Piccole e Medie Imprese delle zone obiettivo 2 della regione lombardia che alla data di presentazione della domanda devono essere già costituite ed iscritte al Registro delle imprese.

Le agevolazioni sono erogate in conformità al regime comunitario de minimis secondo il quale le imprese possono ricevere Aiuti di Stato per un importo massimo non superiore a € 100.000 in un periodo di tre anni

INIZIATIVE E SPESE AGEVOLABILI

Il bando favorisce l’innovazione delle Piccole Medie Imprese (PMI) attraverso la concessione di incentivi per la realizzazione di progetti finalizzati all’acquisizione di servizi reali per l’innovazione organizzativa e commerciale, per l’innovazione informatica, per la diffusione dell’e-business, per l’innovazione tecnologica e per attività di ricerca e sviluppo; tali progetti possono comprendere anche investimenti immateriali strettamente connessi agli obiettivi di innovazione previsti e investimenti materiali limitatamente all’acquisto di hardware specifici per il raggiungimento degli obiettivi richiesti dalla sottomisura.

Sono ammissibili al contributo esclusivamente gli interventi realizzati in sedi operative o unità locali ubicati nei comuni inclusi nelle aree Obiettivo 2.

Ciascuna domanda deve essere riferita a:

A) servizi per l’innovazione organizzativa e commerciale;

B) servizi per l’innovazione informatica e per la diffusione dell’e-business;

C) servizi per l’innovazione tecnologica, per lo sviluppo precompetitivo e per la ricerca industriale.

TIPOLOGIA E IMPORTO DEL CONTRIBUTO

L’agevolazione concedibile in un contributo in conto capitale pari circa al 30-50% delle spese riconosciute ammissibili.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE 

Le domande possono essere presentate fino al 15 Aprile 2005 (data chiusura del bando).
Scadenza invio documentazione per assistenza inoltro domande 31 marzo 2005

Sottocategoria  Finanziamenti-

Per avere ulteriori informazioni sul finanziamento compilare il modulo allegato