A partire da giugno 2003, l’Inps invierà a casa dei suoi assicurati l’estratto conto, un documento che riassume la loro situazione assicurativa e contributiva e che consente di definire la loro posizione pensionistica nei diversi sistemi di calcolo.

L’emissione dell’estratto conto assicurativo interesserà una popolazione di circa 25 milioni di persone: 19 milioni di assicurati, le cui posizioni risultano attive presso le gestioni Inps e 6 milioni di assicurati che, pur avendo una posizione assicurativa presso l’Inps, hanno interrotto i versamenti contributivi (tra questi sono compresi coloro che hanno in corso pratiche di ricongiunzione presso altri enti previdenziali).

Gli assicurati riceveranno un plico contenente una lettera personalizzata (in cui sono illustrate l’iniziativa e le sue finalità), l’estratto conto previdenziale (Mod. Eco1), la domanda di variazione dell’estratto conto (da utilizzare per la segnalazione di eventuali correzioni o aggiornamenti) e una guida all’uso dell’estratto conto.

Tratto dal sito dell’Inps: Istituto Nazionale di Previdenza Sociale

sottocategoria:   Pensioni-