Devono iscriversi al Registro Imprese tutte le persone fisiche che svolgono un’attività economica. Ditte individuali, iscrizione al Registro Imprese, moduli e formalità.

Servizio aggiornamento gratuito a disposizione degli utenti registrati di Unione Consulenti.

Ditte individuali : Iscrizione al Registro Imprese, moduli e formalità

Iscrizione Ditte individuali al Registro Imprese
Devono iscriversi al Registro Imprese tutte le persone fisiche che svolgono un’attività economica con le seguenti caratteristiche :
· Imprenditore commerciale esercente un’attività economica compresa fra quelle indicate nell’art. 2195 c.c.
· Piccolo imprenditore commerciale ex art.2083 c.c.
· Coltivatore diretto ex art.2083 c.c.
· Imprenditore agricolo ex art.2135 c.c.

Modelli e formalita’
L’interessato (titolare dell’impresa) deve:
· Compilare il Mod. I1 (reperibile presso l’Ufficio Registro Imprese o scaricabile dalla sezione modulistica di questa pagina) con l’indicazione di tutti i dati relativi alla persona e all’impresa, nonché all’attività svolta, e sottoscriverlo allegando copia fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di validità;
· indicare eventuali titoli abilitativi all’esercizio dell’attività (es. iscrizione ad Albi o Ruoli);
· presentare copia di eventuali autorizzazioni e/o comunicazioni a cui risulti subordinato lo svolgimento dell’attività stessa;
· pagare l’imposta di bollo;
· pagare i diritti di segreteria. 
Gli importi e le modalità di versamento dell’imposta di bollo e dei diritti di segreteria variano in base alle modalità di presentazione della pratica:

Si ricorda che le imprese individuali sono tenute al pagamento del diritto annuale entro 30 giorni dall’iscrizione al Registro Imprese.

Termini di presentazione
La domanda di iscrizione va presentata al Registro Imprese entro 30 giorni dall’inizio dell’attività.

Variazioni
L’impresa deve comunicare al Registro Imprese le modifiche dei propri dati legali (nuova residenza anagrafica, nuova ditta, limitazioni alla capacità di agire, nuova sede dell’impresa, variazione dell’insegna, variazioni dell’attività esercitata).

Modelli e formalita’
L’interessato (titolare dell’impresa) deve:
· compilare il Mod. I2(reperibile presso l’Ufficio Registro Imprese o scaricabile dalla sezione modulistica di questa pagina)con l’indicazione di tutte le modifiche relative ai dati generali dell’impresa individuale e sottoscriverlo allegando copia fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di validità;
· indicare eventuali titoli abilitativi all’esercizio dell’attività (es. iscrizione ad Albi o Ruoli);
· presentare di copia di eventuali autorizzazioni e/o comunicazioni a cui risulti subordinato lo svolgimento dell’attività stessa;
· pagare l’imposta di bollo; il bollo non è dovuto per le comunicazioni qualificabili come denuncia al Repertorio Economico Amministrativo (es. variazione dell’attività o della residenza anagrafica dell’imprenditore); 
· pagare i diritti di segreteria. 

Modulistica
Ditta individuale Iscrizione I1
Ditta individuale modifica cancellazione I2

Termini di presentazione
La domanda di variazione va presentata al Registro Imprese entro 30 giorni dall’avvenuta modifica. Per le comunicazioni al solo Repertorio Economico Amministrativo (REA) il termine è solo ordinatorio e non perentorio.

Cancellazioni
Modelli e formalita’
L’interessato (titolare dell’impresa o legittimo erede in caso di decesso del titolare) deve:
· compilare il Mod. I2, riquadro 15, e sottoscriverlo allegando copia fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di validità ; 
· presentare copia di eventuale comunicazione all’autorità competente dell’avvenuta cessazione dell’attività (copia cessazione partita IVA o comunicazione al Comune per attività di commercio);
· indicare il soggetto che subentra nell’esercizio dell’attività, se il motivo della cancellazione è la cessione d’azienda;
· pagare l’imposta di bollo in relazione alle modalità di presentazione della pratica

Termini di presentazione
La domanda di cancellazione va presentata al Registro Imprese entro 30 giorni dalla cessazione dell’attività. Il termine è perentorio; pertanto nel caso di omessa o tardiva presentazione della domanda verrà applicata una sanzione amministrativa.
Nel caso di istanza di cancellazione dell’impresa per decesso del titolare il termine di 30 giorni è solo ordinatorio e non perentorio.

Articolo a cura della Camera di Commercio di Perugia

Sottocategoria  Società-semplice-

Vi ricordiamo che è disponibile in merito alla dichiarazione dei redditi il servizio professionale di risposta ai quesiti personali: Richiedi un parere all’esperto