Raggruppamento Di Azioni 
La procedura inversa di un frazionamento e cioè l’emissione di una singola azione di capitale in cambio di più azioni di capitale ritirate dalla circolazione della stessa società emittente 

Raider 
Soggetto individuale o societario che cerca di raggiungere il controllo di una società per sostituirsi al management della stessa 

Rally 
Vivace rialzo dei prezzi conseguente ad una discesa o ad una evoluzione orizzontale 

Range 
La differenza fra massimo e minimo durante uno specifico periodo di tempo di rilevazione 

Rapporto Prezzo/Valore Contabile 
Il rapporto tra prezzo di mercato del capitale azionario di una società e il complesso delle sue attività calcolate al valore contabile. 

Rastrellamento 
Acquisti sistematici in Borsa per conquistare il controllo di una società 

Rating 
Valutazione del grado di rischio di inadempienza riguardante un determinato debitore , società o ente pubblico, espressa da una società specializzata attraverso un voto che fa parte di una scala di gradazione. Indicativamente AAA indica un giudizio di ottima qualità riferito ad un debito che può scendere gradualmente ad AA oppure A; la qualità si considera buona se il rating indica il valore BBB e decrescendo BB o B; va considerata bassa se il valore scende a CCC, oppure CC o C. I l voto assegnato dalle agenzie qualificate è tenuto in grande considerazione dagli investitori ufficiali. 
Il termine può essere intercambiabile con credit rating 

Rating etico 
E’ l’attività di certificazione del grado di eticità di un’azienda svolta da appositi istituti di ricerca. Definiti determinati requisiti di inclusione/esclusione (per esempio , tra i primi: il rispetto dell’ambiente, dei diritti dell’uomo; tra i secondi: lo sfruttamento dei minori, il commercio d’armi), tali agenzie ne verificano il possesso da parte di aziende sulle quali gli investitori istituzionali hanno chiesto informazioni. 
La più famosa e temuta società di rating etico è l’americana Kinder Lydenberg Domini. In Italia, tra le più accreditate ci sono Avanzi ed E. Capital Partners. 

Reazione 
Un declino dei prezzi che ritraccia parte del precedente rialzo 

Recessione 
Il termine indica una temporanea diminuzione dell’attività economica, con conseguente disoccupazione di breve periodo. La recessione, pertanto, essendo di breve durata non assume importanza tale da farla considerare una fase del ciclo economico 

Relazione Annuale Di Bilancio 
La relazione inviata ogni anno dalla società ai soci. Essa tratta la situazione finanziaria e i risultati gestionali dell’azienda relativi all’anno precedente e reca allegati il bilancio, il conto profitti e perdite, spesso il prospetto del flusso di cassa, la relazione dei revisori dei conti ecc 

Rendimento 
L’utile che deriva ad un investitore dall’investimento da lui effettuato 

Rendimento 
Vedi Performance 

Resistenza 
Indica il livello dei prezzi in cui la pressione dei venditori aumenta. Questo comportamento potrebbe impedire il movimento rialzista in atto sul mercato 

Retail Banking 
L’insieme delle operazioni di gestione bancaria che mirano alla prestazione di un servizio al grande pubblico; si tratta ad esempio di operazioni di finanziamento al consumo, dei pagamenti, dei depositi in conto corrente, dei mutui ipotecari, in genere di tutti servizi riservati ad una vasta clientela personale e non solo commerciale 

Return line 
Linea di tendenza parallela a quella originaria in un canale. Generalmente, in un trend ascendente verrà tracciato un canale a partire da due livelli di supporto (minimi); la parallela (ovvero la return line) partirà dal massimo compreso tra i due minimi utilizzati per disegnare la linea di base. Viceversa, in un trend discendente il canale viene disegnato a partire dai massimi e quindi la return line è la parallela passante per il minimo compreso tra i due massimi utilizzati 

Return move 
Inversione temporanea del mercato verso un livello di supporto o resistenza in precedenza superato 

Reverse Convertible 
I reverse convertible sono dei titoli che subordinano il rimborso del capitale investito al prezzo futuro di un’azione o di un paniere di azioni. 
Se alla scadenza del titolo, il prezzo dell’azione (o del paniere di azioni) è superiore o uguale a un valore prestabilito, il sottoscrittore ottiene il rimborso del capitale investito. In caso contrario, il sottoscrittore non viene rimborsato in contanti ma in ‘natura’, cioè con un certo numero di azioni (il cui controvalore è naturalmente inferiore al capitale che ha investito). 
Comprando un reverse convertible il sottoscrittore vende un’opzione put, ovvero si impegna ad acquistare, alla scadenza del titolo, un numero prefissato di azioni a un prezzo prestabilito. Se alla scadenza il valore delle azioni è salito, l’emittente avrà convenienza a rimborsare al sottoscrittore il capitale, mentre se il valore delle azioni scende avrà tutto l’interesse a esercitare l’opzione put, cioè a vendere al sottoscrittore le azioni a un prezzo che è superiore a quello di mercato. 

Rho 
Misura la variazione del premio di un warrant al variare del tasso di interesse offerto dal mercato monetario su di un orizzonte temporale pari alla vita residua del warrant 

Rialzista 
Operatore che acquista strumenti finanziari prevedendo un trend crescente delle quotazioni per rivenderli alla scadenza, incamerando la differenza di prezzo 

Ribassista 
Operatore che vende strumenti finanziari a termine allo scoperto prevedendo un trend negativo delle quotazioni per comprarli a minor prezzo alla scadenza, incamerando la differenza di prezzo 

Rimbalzo 
Recupero momentaneo del mercato nell’ambito di un trend discendente 

Riparto 
Si definisce riparto l’operazione di distribuzione dei titoli secondo divisioni proporzionali alla richiesta quando questa supera l’offera al pubblico (OPV) 

Rischio di cambio 
Rischio derivante dalla possibilità che un cambiamento del rapporto di cambio tra due valute incida sul risultato economico di una negoziazione in attività finanziarie, quando il perfezionamento di tale operazione implica una conversione tra le valute in questione. 

Rischio Emittente 
E’ la probabilità che l’emittente il prestito obbligazionario non sia in più grado di far fronte agli impegni assunti 

Rischio Sistemico 
Rischio che dipende da fattori che influiscono sull’andamento generale del mercato e che non può essere eliminato o ridotto tramite una diversificazione del portafoglio 

Risconto 
Forma di indebitamento di una banca che presenta allo sconto, presso altri istituti di credito e in particolare presso la Banca d’Italia, un credito già scontato alla propria clientela e non ancora scaduto. 

Risk free rate 
E’ il tasso di rendimento generato da titoli senza rischio, usualmente a brevissimo termine, emessi dallo Stato 

Ritracciamento 
Un movimento dei prezzi in direzione opposta al trend precedente 

ROA 
Return On Assets:rapporto tra reddito lordo e totale attività (misura la redditività del capitale investito). 

ROC 
Rate of change: indicatore che esprime il rapporto tra la variazione del prezzo degli ultimi n-periodi ed il prezzo degli n-periodi passati. Come il Momentum, il Roc esprime il tasso di variazioni dei prezzi con la differenza che il Momentum lo esprime in termini di rapporto, il Roc in termini percentuali 

ROE 
Return on equity: Il rendimento finanziario di un’impresa che corrisponde al rapporto tra reddito d’esercizio e capitale netto 

ROI 
E’ l’indice di redditività del capitale investito e si ottiene dividendo il risultato operativo con capitale investito nella sua produzione. Esprime la capacità dell’azienda di produrre utili indipendentemente dalle modalità con cui si è finanziata. 

ROS 
E’ il rapporto fra il reddito operativo e il livello delle vendite (ricavi o fatturato) Esprime il margine che riesce ad esprimire l’azienda per ogni euro di fatturato 

Rottura 
Si ha quando i corsi azionari rompono una resistenza od un supporto (sinonimo Breakout) 

RSI 
è un oscillatore (sviluppato da Welles Wilder, Jr.) che indica la forza del titolo cui è applicato (solitamente l’analisi è relativa ad un intervallo di tempo di 14 o 9 giorni) e varia tra il valore 0 e il valore 100. I valori interessanti però, si situano: oltre 70 (a volte 80), quando il titolo si dice in fase di ipercomprato; al di sotto di 30 (a volte 20), quando il titolo si dice in fase di ipervenduto. Quando i prezzi sono a questi livelli e in divergenza rispetto al movimento del prezzo, si ha un avviso di una possibile inversione della tendenza in atto. 

Rumour 
voce, indiscrezione, notizia non ufficiale ma di una certa attendibilità 

A cura di Finanzaonline.it

Sottocategoria: -R-