P.I.L. 
Prodotto Interno Lordo E’ il valore della produzione di beni e servizi realizzati all’interno di un Paese, cui vengono sottratti i consumi intermedi e aggiunte le imposte indirette sulle importazioni. Il periodo di tempo di riferimento è l’anno civile. 

P/E 
Il rapporto prezzo utile è dato dal prezzo delle azioni di una società diviso per gli utili per azione prodotti dalla società su base annua. 
Il P/E rappresenta il prezzo che gli investitori sono disposti a pagare per ogni lira di utile prodotta dalla società; maggiore è il rapporto prezzo/utile, maggiori sono le aspettative degli investitori sulle prospettive di crescita di una società 

PAC 
Piano Di Accumulo Di Capitale consente agli investitori di acquistare quote di un fondo tramite versamenti periodici 

Panic Selling 
Termine inglese che indica una vendita a tutti i costi di azioni o obbligazioni. Spesso si presenta nella fase finale di andamento ribassista dei mercati finanziari. 

Passività Correnti 
I debiti per beni e servizi ricevuti pagabili entro il periodo approssimativo di un anno 

Pattern 
Speciali configurazioni grafiche che si ottengono dalla combinazione di più barre o candele. I più conosciuti per l’analisi tecnica tradizionale sono: testa e spalle, doppio massimo, doppio minimo. Nell’analisi con le candele i più conosciuti sono harami, dark cloud cover, engulfing line, morning, evening star 

Pay Out 
rapporto tra la somma dei dividendi (utili distribuiti) e l’utile complessivo 

PDN 
Vedi Proposta Di Negoziazione 

Peg 
Price/Earning to growth. Rapporto tra l’indicatore price/earning e il tasso di sviluppo annuale previsto negli utili di una società. Questo multiplo di mercato è stato appositamente costruito per valutare le azioni di società operanti nel settore Internet, caratterizzate da un elevato tasso di crescita. 

Penny Stock 
azioni di piccole società USA quotate al mercato minore OTC BB vicine alla bancarotta, con un prezzo corrente vicino alla zero. 

Performance 
Indica il risultato di un investimento in titoli. 

Phi 
La variabile Phi misura la sensibilità del premio di un warrant alle variazioni del rendimento atteso del sottostante (dividendi). 

Piano Di Reinvestimento Dei Divendi 
Un piano che prevede il reinvestimento automatico in titoli della stessa società dei dividendi dovuti agli azionisti. La società che lo adotta si rifornisce così di denaro fresco senza dovere sostenere spesa relative a nuove emissioni d’azioni 

Piccola Impresa 
Sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee (GUCE) serie C n.213 del 23/7/96 viene pubblicata la definizione di “piccola impresa”. E’ un’ azienda con meno di 50 dipendenti, ha un fatturato annuo non superiore ai 7 milioni di Ecu ed è in possesso del requisito di indipendenza (il capitale o i diritti di voto non sono detenuti per il 25% o più, da una solo impresa o da più imprese non conformi alla definizione di PMI.) 

PIN 
Prodotto Interno Netto: è uguale al PIL meno gli ammortamenti 

Pivot 
E’ un metodo utilizzato dai trader alle grida americani che permette di calcolare importanti livelli sia di resistenza (pivot hight) che cercano di frenare la crescita dei corsi, sia di supporto (pivot low) che tendono ad interrompere la discesa delle quotazioni 

Plusvalenza 
Utile positivo dato dalla differenza tra prezzo d’acquisto e quello di vendita dei titoli 

PMI 
Piccola Media Impresa Sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee (GUCE) serie C n.213 del 23/7/96 viene pubblicata la definizione di pmi. Si definisce così, l’impresa che ha meno di 250 dipendenti, un fatturato annuo non superiore ai 40 milioni di Ecu ed è in possesso del requisito di indipendenza, in cui, cioè, il capitale o i diritti di voto non sono detenuti per il 25% o più da una solo impresa o da più imprese non conformi alla definizione di PMI 

PNL 
Prodotto Nazionale Netto:PNL meno gli ammortamenti 

PNL 
Prodotto Nazionale Lordo è definito anche come reddito nazionale lordo. E’ uguale al PIL + il reddito percepito da soggetti residenti per investimenti all’estero – il reddito percepito in Italia da soggetti non residenti. 

Portafoglio 
Indica collettivamente tutti i titoli mobiliari posseduti da un investitore, e quindi, anche un elenco dettagliato di tali investimenti 

Position trading 
Strategia di trading in cui i contratti aperti permangono tali durante un periodo di tempo prolungato 

Posizione corta 
Posizione in cui viene a trovarsi un operatore do borsa, che non possiede i titoli che deve consegnare in base agli accordi precedentemente presi. 

PPI 
Producer Price Index, ossia livello dei prezzi alla produzione o ingrosso. Viene calcolato dal Labor Department americano ed è costituito da un panierie di beni tipici rappresentativi del costo della vita. Quando si parla di PPI ex food & energy, si fa riferimento agli stessi indici depurati da componenti volatili (tipicamente quelli energetico e alimentare) 

Premio 
Somma che il compratore di un contratto a premio paga, per riservarsi la facoltà di decidere se procedere all’acquisto di titoli oppure rinunciarvi. 

Presa di Beneficio 
Vendita di uno strumento finanziario da parte di un investitore che si ritiene appagato dal guadagno conseguito. Monetizzazione dell’investimento. 

Prezzo di esercizio 
Prezzo unitario al quale chi esercita una opzione consegna o ritira il sottostante; è detto anche strike price 

Prezzo Di Riferimento 
E’ costituito dal prezzo medio ponderato relativo all’ultimo 10% della quantità scambiata 

Prezzo Limite 
Prezzo massimo a cui si è disposti ad acquistare o vendere uno strumento finanziario, secondo gli ordini ricevuti. 

Prezzo Soglia 
In sede d’asta, è il prezzo al di sotto del quale le domande di sottoscrizione non sono prese in considerazione, perché disallineate rispetto ai prezzi di mercato fino al punto da poter essere ritenute del tutto speculative 

Prezzo Ufficiale 
E’ il prezzo che viene calcolato sulla base della media ponderata degli scambi che vengono durante l’intera giornata. 

Price/Cash Flow 
E’ il rapporto tra il prezzo di mercato dell’azione e il cash flow (flusso di cassa) generato dalla società, rapportato al numero di azioni in circolazione. Questo multiplo esprime il tempo necessario affinché la somma investita in azioni ritorni all’investitore sotto forma di cash flow. Il cash flow rappresenta il flusso di liquidità generato dalla società nel corso di un determinato periodo, e si ottiene aggiungendo all’utile netto della società gli ammortamenti e accantonamenti.Viene utilizzato soprattutto per la valutazione di società operanti in settori che richiedono forti spese d’investimento iniziali, e conseguenti ingenti carichi di ammortizzazione. 

Price/Earning to growth 
Vedi Peg 

Price/Earnings 
Vedi P/E 

Prime Rate 
Tasso di interesse di massimo favore, applicato dalle banche sui prestiti concessi ai loro migliori clienti. E’un indicatore utilizzato dalle banche per definire il costo del denaro, cioè il tasso di interesse praticato alla loro clientela. Il Prime Rate dipende dalle condizioni generali del mercato, dalla disponibilità di riserve e dall’ammontare del prestito. 

Private Banking 
Gestioni individuali relativa ad offerte di servizi bancari a soggetti particolarmente facoltosi; vi rientrano ad esempio la gestione di patrimoni, la consulenza fiscale, la concessione di finanziamenti particolari e la consulenza in materia successoria. 

Privatizzazione 
Immissione sul mercato borsistico di azioni di un’azienda ex-statale. 

Profit Taking 
Vedi Presa di Beneficio 

Profit Target 
Punto di arrivo prefissato per chiudere un’operazione in guadagno 

Profit Warning 
annuncio di una societa’ che di solito precede di poco quello dei risultati periodici e che comunica dati inferiori alle attese degli analisti 

Promotore Finanziario 
soggetto a cui deve ricorrere una società di intermediazione mobiliare o una banca nel caso di offerta fuori sede di strumenti finanziari o di servizi di investimento. I promotori finanziari possono assumere la veste di dipendenti, mandatari o agenti di una Sim o banche e debbono essere iscritti in un apposito albo tenuto presso la Consob 

Pronti Contro Termine 
Contratto con il quale un risparmiatore si assicura il rendimento di certi titoli obbligazionari grazie all’impegno di riacquisto di una banca o di una società finanziaria 

Proposta Di Negoziazione 
Ordine di acquisto o vendita, per conto proprio o per conto terzi, immesso dagli operatori autorizzati alla negoziazione 

Prospetto Informativo 
Descrive le caratteristiche di un titolo mobiliare offerto in un emissione, e contiene tutte le informazioni richieste a norma della legge vigente nel paese in cui ha luogo l’emissione 

Provento 
Viene definito provento l’utile conseguito da un fondo comune di investimento nel corso dell’anno. Nei fondi a distribuzione dei proventi, le plusvalenze eventualmente realizzate dal fondo vengono (totalmente o parzialmente) distribuite ai partecipanti con cadenza periodica (solitamente una volta all’anno); nei fondi ad accumulazione di proventi le plusvalenze realizzate dal fondo non vengono distribuite ai partecipanti ma vanno ad aumentare il valore complessivo del fondo. 

Public company 
Società con una compagine sociale frazionata 

Pull back 
Ritorno temporaneo presso un livello di supporto o di resistenza successivamente alla sua perforazione 

Put 
Diritto di vendere una determinata quantità di titoli o un indice entro/a una determinata scadenza a un prezzo prefissato 

Quotazione 
Valore di un titolo dato dall’incontro tra la domanda e l’offerta 

A cura di Finanzaonline.it

Sottocategoria: -PQ-