Home » Fisco e Tasse » Apertura partita Iva persone fisiche, ditte individuali, autonomi

Apertura partita Iva persone fisiche, ditte individuali, autonomi

giugno 18, 2007 7:24 pm Categoria: Fisco e Tasse A+ / A-

Le persone fisiche, le ditte individuali ed i lavoratori autonomi per aprire la partita iva devono utilizzare il modello AA9/8.

Servizio aggiornamento gratuito a disposizione degli utenti registrati di Unione Consulenti.

Modello AA9/8 modalità di presentazione :

  • direttamente, in duplice esemplare, anche a mezzo di persona incaricata munita di delega. All’atto della presentazione della dichiarazione, il contribuente (titolare dell’impresa individuale o rappresentante legale della società) deve esibire un proprio documento di riconoscimento. Se la dichiarazione è presentata su delega, la persona delegata è tenuta ad esibire oltre al proprio documento, un documento del delegante che può essere presentato anche in copia fotostatica;

  • a mezzo servizio postale, in unico esemplare. La spedizione deve avvenire mediante raccomandata alla quale deve essere allegato un documento di riconoscimento in copia fotostatica. La dichiarazione si considera presentata il giorno in cui è spedita la raccomandata e la prova dell’avvenuta presentazione è data dalla ricevuta di spedizione;

  • in via telematica, direttamente dal contribuente o tramite un intermediario abilitato, ovvero nell’ambito dei gruppi di società, tramite una società del gruppo avente i requisiti per la trasmissione delle dichiarazioni annuali. La dichiarazione si considera presentata nel giorno in cui si conclude il procedimento di trasmissione all’Agenzia delle Entrate e la prova della presentazione è data dalla comunicazione di avvenuta ricezione da parte dell’Agenzia.

    Se il contribuente si rivolge agli intermediari per la presentazione della dichiarazione, questi sono tenuti a rilasciare al contribuente:

  • immediatamente, una copia della dichiarazione di inizio attività, attestante la data di consegna, con l’impegno a trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate i dati in essa contenuti.

  • successivamente, una copia della dichiarazione trasmessa e la comunicazione dell’Agenzia che conferma l’avvenuto ricevimento dei dati trasmessi (contenente, in caso di dichiarazione di inizio attività,il numero di partita Iva nonché l’indicazione dell’Ufficio delle Entrate competente in base al domicilio fiscale del contribuente).

  • presso l’Ufficio del registro delle imprese, istituito presso le Camere di Commercio, Industria, Artigianato Agricoltura, esclusivamente da parte dei soggetti tenuti all’iscrizione nel registro delle imprese o alla denuncia al repertorio delle notizie economiche e amministrative (REA), utilizzando la modulistica dell’Agenzia delle Entrate.

Modalità di compilazione :

Dalla dichiarazione di inizio attività devono risultare:

  • i dati anagrafici del soggetto, il tipo e l’oggetto dell’attività;

  • il numero di telefono, il numero di fax, l’indirizzo di posta elettronica e del sito web;

  • gli estremi catastali degli immobili destinati all’esercizio dell’attività, indicando il possesso o la detenzione degli stessi ed in caso di locazione o comodato, gli estremi di registrazione del relativo contratto;

  • il luogo o i luoghi in cui viene esercitata l’attività anche a mezzo di sedi secondarie, filiali, stabilimenti,
    succursali, negozi, depositi e simili;

  • il luogo in cui sono tenuti e conservati i libri, i registri e le scritture contabili obbligatorie;

  • il codice fiscale del titolare e, per i soggetti diversi, il codice fiscale di almeno una persona che ne ha la rappresentanza;

  • per i soggetti che svolgono attività di commercio elettronico, i dati identificativi dell’internet service provider;

  • il volume d’affari presunto, se il contribuente ritiene di potere usufruire di regimi speciali semplificati in ragione della modesta entità del volume d’affari;

  • in caso di esercizio di alcune specifiche attività (commercio, costruzione, ecc.), informazioni relative
    a tipologia di clientela, ammontare di investimenti previsti e effettuati, eccetera;

  • eventuali altri dati richiesti dal modello.

Per i contribuenti che intendono effettuare acquisti intracomunitari di determinati beni (autoveicoli, telefonini, personal computer, ecc.), ai fini dell’attribuzione del numero di partita Iva viene richiesto il rilascio di polizza fideiussoria o di fideiussione bancaria.

Introduzione apertura Partita Iva 
Partita Iva persone Fisiche (ditte individuali e lav. autonomi) modello AA9/8
Partita Iva società, Associazioni, Enti modello AA7/8;
Partita Iva soggetti non Residenti (persone fisiche e soggetti diversi che intendono identificarsi direttamente in Italia) modello ANR/1

Variazione dei Dati della dichiarazione

Chiusura dell’Attività

Regime Fiscale Agevolato per Nuove Attività (ditte individuali e lav. autonomi)
Agevolazioni contribuenti minimi in Franchigia 
Servizio Tutor dell’Agenzia delle Entrate

Sottocategoria   Iva-

Articolo tratto dal Sito Ufficiale dell’Agenzia delle Entrate

Per avere ulteriori informazioni vi ricordiamo che è disponibile il servizio professionale di risposta ai quesiti personali: Richiedi un parere all’esperto

Apertura partita Iva persone fisiche, ditte individuali, autonomi Reviewed by on . Le persone fisiche, le ditte individuali ed i lavoratori autonomi per aprire la partita iva devono utilizzare il modello AA9/8. Servizio aggiornamento gratuito Le persone fisiche, le ditte individuali ed i lavoratori autonomi per aprire la partita iva devono utilizzare il modello AA9/8. Servizio aggiornamento gratuito Rating: 0
scroll to top