Home » Fisco e Tasse » 5 per mille 2014

5 per mille 2014

marzo 22, 2014 2:39 pm Categoria: Fisco e Tasse A+ / A-

Anche per il 2014 i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale. Le categorie di enti che posso accedere al beneficio, le modalità di iscrizione e i criteri di ammissione al riparto per le diverse tipologie di soggetti sono le stesse di quelle stabilite per il 2010.Inoltre, i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef al finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici (Dl n. 98 del 6/7/2011, convertito, con modificazioni dalla Legge n. 111 del 15/07/2011).

5 per millePossono partecipare ( articolo 2, comma 2, del Dl 16/2012 – pdfCircolare n. 7/E del 20 marzo 2014 – pdf ) al riparto delle quote del cinque per mille gli enti ritardatari che presentino le domande di iscrizione e provvedano alle successive integrazioni documentali entro il 30 settembre 2014, versando contestualmente una sanzione di importo pari a 258 euro utilizzando il modello F24 con il codice tributo 8115 ( risoluzione n. 46 del 11/5/12 – pdf ). I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione relativa a ogni settore.

Soggetti ammessi al beneficio

L’articolo 1, comma 205, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 ( Legge di stabilità 2014 – pdf ) ha previsto, anche per l’esercizio finanziario 2014, la possibilità per i contribuenti di destinare una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a sostegno delle stesse categorie di soggetti beneficiarie del contributo per l’esercizio finanziario 2010.

Per l’anno finanziario 2014, il 5 per mille è pertanto destinato, nel dettaglio, a sostegno delle seguenti finalità:

  1. sostegno degli enti del volontariato:
    • enti del volontariato di cui alla legge 266 del 1991:
    • Onlus – Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (articolo10 del Dlgs 460/1997)
    • associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali (articolo 7, commi da 1 a 4, legge 383/2000)
    • associazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall’articolo 10, comma 1, lettera a) del Dlgs 460/1997
    • fondazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall’articolo10, comma 1, lettera a) del Dlgs 460/1997
  2. finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università
  3. finanziamento agli enti della ricerca sanitaria
  4. sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza del contribuente
  5. sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal Coni a norma di legge che svolgono una rilevante attività di interesse sociale.

Anche per l’anno finanziario 2014, tra le finalità alle quali può essere destinata, a scelta del contribuente, una quota pari al cinque per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche è inserita, altresì, quella del finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici (articolo 23, comma 46, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011, n. 111). Con il Dpcm 30 maggio 2012 – pdf sono state stabilite le modalità di richiesta, le liste dei soggetti ammessi al riparto e le modalità di riparto delle somme.

Scadenze del 5 per mille 2014 per gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche

Descrizione Enti del volontariato Associazioni sportive dilettantistiche
Inizio presentazione domanda d’iscrizione 21 marzo 2014 21 marzo 2014
Termine presentazione domanda d’iscrizione 7 maggio 2014 7 maggio 2014
Pubblicazione elenco provvisorio 14 maggio 2014 14 maggio 2014
Richiesta correzione domande 20 maggio 2014 20 maggio 2014
Pubblicazione elenco aggiornato 26 maggio 2014 26 maggio 2014
Termine presentazione dichiarazione sostitutiva 30 giugno 2014 alle Direzioni Regionali dell’Agenzia delle Entrate 30 giugno 2014 agli uffici territoriali del Coni
Termine regolarizzazione domanda iscrizione e/o successive integrazioni documentali 30 settembre 2014 30 settembre 2014

 

Articolo tratto dal sito dell’Agenzia delle Entrate

5 per mille 2014 Reviewed by on . Anche per il 2014 i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale. Le categorie di enti che posso acce Anche per il 2014 i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale. Le categorie di enti che posso acce Rating: 0
scroll to top