E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 3 marzo 2004 la proroga di tre mesi per usufruire del contributo di 175 Euro sulla scadenza dell’operazione “Pc ai giovani”. Il progetto “Vola con Internet” per i nati nel 1987 è stato prorogato fino al 31 marzo 2004.

I ragazzi e le ragazze che hanno compiuto 16 anni nel 2003 possono quindi ottenere, fino alla fine del mese di marzo 2004, la detrazione di 175 euro se acquistano un PC ovvero possono conseguire la Patente Europea di Informatica con soli 18 euro .

Chi avesse smarrito o chi, per altri motivi, non sia in possesso della lettera del Ministro Stanca, contenente la card e il pin, potrà richiederla al contact center che risponde dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle ore 20:00 al numero 840.000.160 fino alla data di scadenza della proroga.

E’ stato inoltre attivato il concorso abbinato a “Vola con Internet”.

Possono partecipare al concorso i ragazzi nati nel 1987 che hanno acquistato un computer con il contributo previsto dal progetto.

Il concorso consiste nella risoluzione di un problema, attraverso quesiti a risposte multiple che richiederanno, da parte del sedicenne, l’utilizzo sia delle sue conoscenze informatiche che delle sue capacità logiche. A seconda delle risposte scelte verrà costruito un percorso, a cui corrisponde un risultato finale, il cui punteggio è visualizzato al termine della prova.

E’ possibile partecipare alla prova cliccando sulla funzione “concorso” presente nella sezione “Vola con Internet” sul portale nazionale “Italia.gov.it” http://www.italia.gov.it 

Cosa fare per acquistare il PC

Portatile o da tavolo, l’importante è che sia predisposto per INTERNET e che abbia almeno l’unità centrale e il disco rigido interno e un sistema operativo adatto per software applicativi.

Libera è anche la scelta del rivenditore presso cui comprarlo, basta che in vetrina abbia esposto il logo “Vola con Internet”. Eventuali sconti sull’acquisto del PC possono essere cumulati al bonus di 175. Per poter usufruire del bonus è sufficiente esibire la card con il codice fiscale e il PIN. I 175 saranno automaticamente scalati dal prezzo del Pc. Il resto è compito del rivenditore, il quale dovrà registrare i dati correttamente, indicare la marca e il modello del PC acquistato, il suo numero di matricola, la data e il numero dello scontrino fiscale che dimostra l’acquisto avvenuto. 

La patente europea di computer (ECDL)

Il retro della card si chiama skills card, funziona come un vero e proprio libretto degli esami che verranno registrati via via che verranno sostenuti. Per attivare la card occorre versare sul bollettino di conto corrente postale (incluso nella busta, 18 euro (IVA compresa) con un risparmio di circa 40 euro rispetto al costo effettivo). 

Il conto corrente è intestato alla AICA (Associazione Italiana per il Calcolo Automatico) che è l’ente preposto al rilascio della ECDL (European Computer Driving Licence). Per la preparazione dei sette esami del corso (gratuiti) ci si può collegare al portale www.italia.gov.it, sezione “formazione on line”. 

Per sostenere ciascun esame, bisogna recarsi presso una scuola pubblica (l’elenco delle scuole pubbliche abilitate e altre informazioni sulla patente ECDL, si possono trovare su www.aicanet.it), esibire la card e la ricevuta del conto corrente postale

Il numero 840.000.160 è a disposizione in caso di smarrimento del bollettino di conto corrente postale allegato alla lettera.

Articolo tratto dal sito del Governo e dal Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie

Sottocategoria Finanziamenti-